Garante: ancora proroghe?

La necessità di un accordo politico per l'elezione del Collegio del Garante è un'ovvietà, ma fra proroghe (la prima, conseguente alla crisi di governo estiva) e riapertura delle candidature si sta avendo un progressivo indebolimento dell'Autorità Garante.

Difatti, in regime di prorogatio, è possibile solo gestire l'ordinaria amministrazione e adottare decisioni urgenti e indifferibili.

Urgente e indifferibile è che l'Autorità però adatti il complesso quadro dei Provvedimenti al GDPR.

Sembra però che la politica non abbia preso con molta serietà la questione...


Commenti